Prodotti artigianali liguri

artigianato

Quando si pensa ai prodotti artigianali in Italia si associano molto spesso i cibi alle varie regioni: ed è così che, parlando di Puglia, non si possono non citare la burrata, i pasticciotti e le orecchiette, o in Piemonte si vorrebbe parlare di gianduiotti e di bicerin. Ma la Liguria non è solo pesto: tanti sono anche i prodotti dell’artigianato, come l’ardesia, le ceramiche o i tessuti.

Ardesia

L’ardesia è una pietra che si estrae storicamente dalle cave della Valle Fontanabuona e, in particolar modo, a Lavagna. Chiamata proprio per questo anche pietra di Lavagna, è di colore scuro, quasi nero, e viene utilizzata per i più vari scopi: non solo per dare vita alle classiche lavagne delle scuole, ma anche negli edifici oppure per realizzare splendidi oggetti.

Tipica la sua presenza nell’architettura ligure, dove viene utilizzata sopratutto per la costruzione delle chiese, insieme al marmo (a strati alternati per dare il tipico effetto bianco e nero della regione), per rivestire pavimenti o tetti. Grazie alla sua natura di roccia metamorfica sedimentaria e al suo colore grigio scuro tendente al nero è poi utilizzata per incisioni, bassorilievi e decorazioni.

Tessuti

Era il Quattrocento quando, tutta la città di Genova diventò importante per la produzione della seta: una stoffa leggera e pregiata di cui rimase, fino al Seicento, una delle principali produttrici. Ma nel campo tessile la Liguria è ricordata anche per altri materiali, primo tra tutti il velluto di Zoagli, ancor oggi lavorato in alcune botteghe tradizionali, e i damaschi di Lorsica, con i loro disegni caratteristici. E che dire del successo di quel Blu di Genova diventato, ormai, uno degli indumenti più comuni e che proprio nella città sono iniziati a diventare così popolari? Ovviamente si tratta dei jeans, utilizzati nel passato sopratutto per la loro robustezza.
Una piccola curiosità: tra i musei di Strada Nuova, c’è anche il DVJ (Damasco, Velluto, Jeans), il centro studi di tessuto e moda che, situato a Palazzo Bianco, presenta un’interessante collezione storica.

Gli altri prodotti artigianali

Ma molti altri sono i prodotti artigianali della Liguria come il ferro battuto, la ceramica, l’oreficeria, la filigrana, la pelle (per scarpe e accessori), il vetro e la liuteria.

Photo credit: davebowman – Flickr.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *