Come organizzare un catering per un evento

come-organizzare-un-catering-per-un-evento

Il successo di evento è determinato da una sinergia di fattori. Tra essi si annovera la buona gestione del catering, ovvero del servizio che si occupa di rifornire l’evento di cibo e di bevande. Molti sono gli aspetti che devono essere considerati nell’organizzazione eventi con catering. Vediamo assieme quali sono e quali scelte è meglio mettere in pratica perché l’evento sia di sicuro successo.

L’organizzazione pratica del catering: un aspetto primario

La prima regola per organizzare un buon catering risiede nella conoscenza del numero delle persone che partecipano all’evento. In base agli accordi presi con chi organizza l’evento si deve prevedere con molta precisione la quantità di materiale necessaria, perché ad ogni partecipante sia garantito un servizio impeccabile. Questo aspetto riguarda la quantità di piatti, di bicchieri e di salviette, le basi che compongono il momento conviviale.

E’ buona norma contare sempre una presenza maggiore di quella indicata, per poter fronteggiare con sicurezza le situazioni di emergenza. La bontà di un catering si misura dalla precisione dell’aspetto organizzativo, ma anche dall’eleganza e dalla funzionalità degli elementi presenti. Contare su una posateria robusta, su un servizio di bicchieri piacevoli e adatti alle bevande proposte può accrescere notevolmente il pregio dell’evento. A questo aspetto si associa la volontà di coordinare l’immagine con colori e grafiche scelte con cura e in perfetto stile con l’evento organizzato.

La qualità del cibo: un aspetto fondamentale nella buona riuscita dell’evento

Oltre all’organizzazione pratica degli strumenti, il catering deve essere in grado di fornire una selezione di pietanze dalla qualità eccellente. Anche in questo caso ogni scelta si accorda alla volontà degli organizzatori dell’evento, i quali richiedono la presenza di certe pietanze e di particolari stuzzichini. Ciò che conta nell’organizzazione del catering è la qualità e la freschezza dei cibi, le quali devono essere eccellenti. La selezione di cibi può essere cotta oppure cruda ma, in ogni caso, gli chef impegnati nella preparazione devono operare per assicurare un servizio ottimale, preciso e votato a soddisfare il palato degli ospiti. L’organizzazione del catering deve quindi comprendere la presenza in loco di attrezzatura di cucina e , quindo non disponibile, adoperarsi perché vi sia ogni strumento necessario per operare nel migliore dei modi. Disporre di forni consoni, di piastre di cottura e di una strumentazione adeguata permette di dare vita a piatti e pietanze perfette nella loro realizzazione.

La qualità delle bevande: perché l’evento possa essere un successo

Alla qualità del cibo e alla freschezza delle materie prime, una buona organizzazione di catering deve saper associare un ottimale servizio di bevande. Accanto alle proposte dei vini e cocktail alcolici si deve inserire una selezione di bibite analcoliche fresche, gustose e alternative. Il successo dell’evento deriva, infatti, dalla possibilità di accontentare i palati più esigenti, offrendo loro la possibilità di contare su una buona selezione di bevande. E’, infine, fondamentale organizzare l’evento sotto il punto di vista tecnico, ovvero considerare la presenza di frigoriferi e di macchine per la preparazione del ghiaccio. Grazie alla possibilità di servire le bevande fresche si garantisce un servizio completo e positivo sotto ogni punto di vista e il successo dell’evento è assicurato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *